La norcina trapanese o pasta all’ubriaca

La pasta alla norcina, che per quanto mi riguarda è bene patrimonio dell’umanità insieme alla pizza e alla moussaka versione tunisina (ad onor del vero devo dire di non aver mai assaggiato la versione greca), è un piatto tipico dell’Umbria. Cosa c’entrerá mai con la Sicilia, allora, vi starete chiedendo. Ma voi sapete che io ho scoperto dell’origine umbra di questa pasta solo in occasione della stesura di questo articolo? A Trapani è normale mangiare la pasta alla norcina, altrimenti detta pasta all’ubriaca. Se a Trapani entrate in carnezzeria e chiedete 100 gr di norcina, sapranno subito servirvi. Se a Palermo chiedete 100 gr di norcina, vi risponderanno “tu e tutta a tó razza!” (Traduzione: tu e tutta la tua razza) 😅 non avendo idea di cosa stiate parlando!

Ma di cosa si tratta esattamente? La norcina non è altro che l’impasto della salsiccia, ma senza il budello. Premesso che questo non è né un blog di cucina né una guida turistica, ma un blog inspirational per sognatori e gatti vagabondi, vi descrivo ora i due modi in cui potete mangiare questa pasta.

Norcina con panna e pistacchio

Versate dell’olio in una pentola e soffriggete la cipolla. Una volta fatto, aggiungete l’impasto della norcina. Se il vostro carnezziere non la vende, basterà acquistare della salsiccia ed uscirla dal budello. Personalmente non sono una grande fan del soffritto, quindi preferisco mettere prima la salsiccia, e solo dopo che si è colorata (passando da rosa a bianca), aggiungere la cipolla.

Quando la salsiccia sarà già quasi cotta, sfumatela con un po’ di vino. Potete ora iniziare a cuocere a parte la pasta. A questo punto aggiungete alla salsiccia panna e un po’ di pesto di pistacchio. Una volta che la pasta sarà cotta, aggiungetela al condimento, mettete un po’ di grana-parmiggiano, e servite. Io aggiungo anche un altro po’ di grana-parmigiano direttamente nel piatto.

Norcina col sugo

Il procedimento è simile a quello precedente, ma stavolta dovrete cucinare una specie di ragout utilizzando appunto l’impasto della salsiccia. Unite dunque il condimento alla pasta, aggiungete grana-parmiggiano a piacere.

Da leccarsi i baffi! Miao!


SHARE IT! PIN IT!


MIAGOLII RECENTI

Sentiero Valle del Porco, Sentiero Rufuliata e Labirinto di Monte Pellegrino

Miao gatti! Proseguiamo a parlare di trekking e di Monte Pellegrino, ma questa volta proviamo una strada diversa, ovvero un percorso che attraversa la Valle del Porco e avremo come meta finale il Labirinto che si trova in cima alla montagna. Ovviamente, se volete, potete salire in macchina o a piedi seguendo l’Itinerarium Rosaliae, ma ilContinua a leggere “Sentiero Valle del Porco, Sentiero Rufuliata e Labirinto di Monte Pellegrino”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: